Correttore occhiaie

Quando parliamo di correttore per le occhiaie pensiamo ovviamente al make up, il correttore infatti è un cosmetico molto usato per le occhiaie ed ha come unico scopo coprirle, nasconderle e non risolvere il problema. Se vogliamo eliminare le occhiaie questo sito offre alcuni spunti, se invece vogliamo solo nasconderle il correttore fa sicuramente al caso nostro.

In commercio ci sono molti correttori per le occhiaie, alcuni sono efficaci, altri un po’ meno, addirittura è possibile fare la tonalità di correttore che si vuole solo mescolando un correttore normale con altre sostanze, ecco quindi che il correttore ci può salvare da questo difettino estetico.

Normalmente il correttore va usato con il fondotinta ed è usato non solo per le occhiaie ma anche per i brufoli, acne, lividi, etc. Il correttore, essendo molto più pigmentato del fondotinta, per esempio, deve venir utilizzato in aree piccole e non estese perché altrimenti si vedrebbe troppo.

I tipi di correttore per le occhiaie sono in forma liquida o in polvere, i correttori a matita vanno bene solo se le occhiaie sono piccole e, più che occhiaie, sembrano dei piccoli capillari rotti localizzati. Inoltre, se le occhiaie sono estese, anche il correttore può non funzionare e si fa un’enorme fatica a ciprire e camuffare per bene le occhiaie.

A questo proposito ci possono essere dei metodi artigianali e fai da te per usare una pigmentazione più forte o particolare oppure per personalizzarsi il correttore, in questo modo è possibile risparmiare ed usare un correttore fai da te. Si potrebbe procedere come segue:

  • Prendiamo un po’ di polvere da qualche ombretto del colore che si vuole, solitamente vicino al colore della pelle o arancio
  • Mischiare il correttore con la polvere, ovviamente si deve usare un correttore liquido o in polvere e non a matita Mescolate con un pennellino
  • Pigmentate la pelle non stendendolo ma con un movimento di incisione
  • Applicare il fondotinta

Questo piccolo metodo vi permetterà di fare il vostro correttore per occhiaie personalizzato per l’invidia di tutte le vostre amiche.

Trucco per occhiaie

Molto spesso anziché risolvere il problema delle occhiaie cercando di eliminarle si vuole nasconderle, magari con un trucco perfetto. Inoltre, per tutte quelle donne che hanno le occhiaie sporadicamente oppure a periodi, il trucco per le occhiaie è perfetto perché consente di nasconderle nelle uscite ufficiali per poi non averle più una volta drenate dopo qualche giorno.

Va comunque ricordato che per risolvere il problema delle occhiaie l’alimentazione ed il riposo sono fondamentali. Qualche crema prima di andare a letto e durante il giorno aiuta molto a drenare il liquido che causa borse ed occhiaie. Il trucco però è fondamentale se non si ha tempo di fare una cura senza uscire di casa.

Che cosa devo usare per nascondere le occhiaie con il trucco?

Un piccolo suggerimento è stato dato nella sezione correttore per occhiaie dove si esponeva come fare un correttore fai da te che possa essere coprente, truccante e che garantisca una copertura eccellente. Gli elementi del trucco che servono per nascondere le occhiaie sono :

  • stick correttore per occhiaie
  • fondotinta
  • cipria

Procedura di applicazione del trucco per nascondere le occhiaie:

  • picchiettare il correttore con le mani o con un pennellino nella zona interessata
  • trascinano per creare un effetto sfumato nelle zone limite tra l’occhiaia e la pelle normale
  • mettere il fondotinta senza premere eccessivamente
  • mettere un velo di cipria

Con questa semplice procedura siamo in grado di nascondere quasi perfettamente le occhiaie. Chiaramente si parla di occhiaie nere la cosa è molto più difficile. Evitare tonalità di correttore più scure della vostra pelle perché si vedrebbe troppo il trucco. I correttori consigliabili sono quelli tendente all’arancio se le occhiaie sono violaceo scuro altrimenti beige se sono rosse.

Trucco occhi perfetto

Qual è il trucco perfetto? Come ovvio, non esiste una definizione universale di ciò che è perfetto, soprattutto quando si parla di esseri umani che sono per loro stessa natura imperfetti…. Ma quando si parla di trucco perfetto si intende certamente quel tipo di trucco che si adegua alla perfezione alla persona che lo indossa, che ne rispetta la natura, la fisionomia, lo stile, la personalità.

Ogni persona deve arrivare a conoscersi a sufficienza per trovare ciò che per lei è perfetto, non necessariamente per sempre, ma almeno per quella fase della vita. In particolare se parliamo del viso e degli occhi, il trucco perfetto è quello che meglio si addice al proprio volto, in quella determinata stagione, a quella età, a quel look, a quel taglio di capelli. Pensiamo ad esempio alle donne che amano cambiare taglio di capelli: un trucco perfetto per un taglio di capelli senza frangia, non è detto sia più perfetto, se ad un certo punto si decide di farsi la frangia.

Per un trucco perfetto è quindi importante sapersi osservare allo specchio con quella giusta dose di senso critico, senza ovviamente essere troppo severe con se stesse, ma capendo quali sono i propri pregi da accentuare e i propri piccoli difetti da correggere e cammuffare. Quindi per un trucco perfetto è meglio ispirarsi a fototecnichevideo di altre persone e poi declinarle sul proprio viso e sui propri occhi, eventualmente facendo delle prove ed affinando il modo di truccarsi giorno dopo giorno.

È importante ricordarsi che un trucco perfetto, soprattutto per gli occhi, è quello che non stravolge i lineamenti, ma che si fonde con la massima naturalezza con la propria fisionomia, mettendo in risalto e dando luce allo sguardo.

Un ultimo consiglio importante per un trucco perfetto è quello di usare materiali e prodotti di buona qualità, che rispettino il ph della pelle e che diano risultati di massima naturalezza, tenuta, luminosità e setosità.

Trucco occhi naturale

Un trucco per occhi al naturale è quel che di più semplice e azzeccato ci sia per essere sempre in ordine, con un look raffinato e minimale e di facile realizzazione. Con un trucco degli occhi al naturale la donna si sente a posto, senza che il trucco quasi si veda e per realizzarlo bastano pochi strumenti che possono essere sempre disponibili, a casa, al lavoro, in viaggio. È sufficiente avere una buona crema contorno occhi, un ombretto (di uno o due colori al massimo), una matita e un mascara.

Per un trucco occhi che appaia naturale e quindi impercettibile ed efficace al tempo stesso bisogna innanzitutto che la pelle del viso sia curata, pulita e ben idratata, in modo da poter avere una base perfetta per una buona tenuta del trucco. Quindi prima di procedere al trucco degli occhi va stesa e lasciata assorbire una piccola quantità di crema contorno occhi.

Successivamente si procede con la stesura dell’ombretto, si consiglia di avere un unico astuccio con due colorazioni neutre, una più chiara ed una più scura, in modo da avere i colori di base sempre a portata di mano in poco spazio. I colori devono essere preferibilmente neutri (beige, marron glacé, champagne, fino al marrone), non troppo opachi ma nemmeno troppo brillanti o perlati, si può dire che una consistenza setosa sia la cosa migliore. Su tutta la palpebra fino alle sopracciglia si stende la base chiara e poi sulla palbebra mobile si stende la tonalità più scura, fino alla linea delle ciglia.

Per un trucco degli occhi più naturale possibile si può a questo punto passare direttamente al mascara, altrimenti è possibile comunque usare la matita, che sarà di colore marrone, grigio scuro oppure nero, ma in ogni caso dovrà essere applicata in modo discreto e leggero senza creare uno stacco eccessivo con l’ombretto.

Infine si completa il trucco al naturale con il mascara, preferibilmente di colore nero e che va applicato in abbondanza e in più strati (con un movimento a zig zag) in modo da dare intensità allo sguardo, pur mantenendo la massima naturalezza.

Trucco occhi per la sposa

Il trucco degli occhi per la sposa è molto importante perché non solo deve mettere in risalto tutta la sua bellezza in un giorno così importante della sua vita, ma anche perché deve poter durare tutta la giornata fino a sera senza dover dare troppi ritocchi. È quindi importante preparare una buona base, idratando bene la pelle, in modo che il trucco possa avere una lunga durata.

Il trucco per occhi da sposa deve essere realizzato in modo da rendere luminoso lo sguardo, deve apparire ricercato, naturale, raffinato e soprattutto deve adeguarsi a tutto il look della sposa. Prima quindi di realizzare il trucco da sposa (per il quale in genere si fanno alcune prove) bisogna che sia già deciso che tipo di vestito e di acconciatura si porteranno. Un abito semplice, minimale, abbinato ad un’acconciatura raccolta richiederà sicuramente un trucco molto sobrio, mentre un abito da sposa più pomposo e voluminoso con un acconciatura vistosa potranno essere completati con un trucco degli occhi più elaborato.

La regola generale comunque è quella di non esagerare, non appesantire e soprattutto di non stravolgere i propri lineamenti: il trucco per occhi deve illuminare e rendere radiosa e seducente la sposa, mettendone in risalto tutta la sua spontaneità e naturalezza.

Ecco quindi che per le palpebre si consigliano colori chiari e tonalità neutre come beige, champagne, marron glacé, oppure tinte pastello come rosa, albicocca, lilla, sempre comunque tenendo conto del colore della pelle, degli occhi e dei capelli. Un tocco di luminosità è dato sicuramente da un ombretto perlato da stendere sulla parte alta della palpebra, lungo l’arco delle sopracciglia e nell’angolo interno dell’occhio.

Il trucco per occhi da sposa non vieta l’uso della matita scura, ma ovviamente la linea lungo le ciglia deve essere discreta e leggera, per non appesantire lo sguardo, soprattutto se il matrimonio si svolge di giorno.

Infine non può mancare il mascara, che deve essere steso pazientemente in più strati in modo da intensificare lo sguardo, allungare le ciglia e rendere gli occhi della sposa sognanti e seducenti…

Trucco occhi neri e scuri

Per chi ha gli occhi neri c’è un’ampia libertà di trucco, perché vi si possono abbinare tanti tipi di colori, dai colori chiari, ai colori naturali, a quelli più scuri. La scelta dei colori comunque deve dipendere anche dal tipo di pelle e dal colore dei capelli, chi ad esempio ha gli occhi neri e una pelle molto chiara può scegliere come base sulla palpebra colori caldi e neutri come il beige, l’oro, il bronzo e poi rifinire il trucco lungo la linea delle ciglia con una linea di matita nera, utilizzando possibilmente una matita con una consistenza morbida che si possa sfumare con un pennellino dalla punta di spugna dura.

Il trucco per chi ha occhi neri e pelle scura o olivastra può essere con una base di ombretti chiari (colori chiari perlati, rosa, albicocca, oro) oppure anche con colori di tonalità più neutre (beige, bronzo, terracotta) oppure con tonalità brillanti come il viola, il verde, il blu che, soprattutto per la sera, rendono lo sguardo magnetico e seducente.

Si consiglia di completare il trucco per occhi neri con la matita nera lungo la linea delle ciglia, se si usa una matita morbida si può sfumare con il pennello a punta di spugna dura, altrimenti in alternativa alla matita, si può usare l’eye-liner, per un trucco ad effetto e di grande eleganza, soprattutto se sulle palpebre si è steso un ombretto di colore neutro.

Infine il tocco finale è dato come sempre dal mascara, che deve essere nero e va steso in più strati in modo da allungare le ciglia ed intensificare lo sguardo. A seconda della forma degli occhi si consiglia di seguire i consigli di trucco per occhi grandi o per occhi piccoli, in modo da dare il massimo risalto al proprio sguardo.

Trucco occhi azzurri

Il trucco per occhi azzurri o celesti permette di giocare sia sulle tonalità scure, sia sulle chiare, anche se, come per tutti i tipi di occhi, bisogna anche considerare il colore della pelle e dei capelli. Si può spaziare dai toni caldi dell’oro, del rame, del bronzo, fino al marrone, oppure su tonalità più fredde come l’azzurro, il grigio perla, il grigio scuro, il blu, il viola.

Una donna dalla pelle molto chiara e dai capelli biondo cenere dovrebbe evitare di applicare sulle palpebre una base di colore troppo chiaro, optando invece per colori più caldi come il bronzo, il rame oppure colori intensi come il viola, il blu o il verde. La linea lungo le ciglia va poi disegnata con una matita nera o marrone oppure con l’eye-liner, ma è importante che questa linea sia molto sottile e discreta per non creare un contrasto troppo forte con il resto del viso che è molto chiaro. Infine il mascara non potrà mancare e dovrà essere nero o marrone, applicato in più strati in modo da dare la massima intensità allo sguardo.

Il trucco per chi ha occhi azzurri o celesti e capelli biondo scuro oppure castani o neri può davvero spaziare tra molte colorazioni diverse, sia chiare sia scure, ma ancor meglio se ciò avviene in una gradualità sfumata, ad esempio stendendo una base chiara su tutta la palpebra, con un tocco finale di perlato sulla parte alta lungo le sopracciglia e con colorazioni leggermente più scure sulla palpebra mobile, ad esempio nei colori del bronzo, rame, verde, opppure dell’azzurro, del viola, del blu. Si disegna poi una linea di matita nera oppure marrone scuro lungo le ciglia e si completa con il mascara, nero o marrone scuro, a seconda delle preferenze.

Trucco occhi castani

Il trucco per occhi castani e marroni dà un’ampia libertà di scelta nei colori, anche se comunque alcune tinte devono essere privilegiate rispetto ad altre. Molto poi dipende anche dal colore della pelle del viso e dal colore dei capelli, ma in generale i colori che si adattano bene per il trucco degli occhi castani e marroni possono essere tutte le tonalità metallizzate come l’oro, il bronzo, il rame, il grigio argento scuro, che danno colore e luminosità al tempo stesso.

Molto belli per il trucco degli occhi castani e marroni sono anche i colori come l’arancione, il terracotta, il marrone, ma facendo attenzione che non siano opachi, bensì con una texture luminosa e setosa, per non appiattire troppo l’occhio e lo sguardo. Tonalità di colore molto adatte agli occhi castani e marroni sono anche il verde, il blu, il viola, il prugna, il rosa: anche per questi colori è consigliabile che non siano opachi, bensì luminosi, leggermente metallizzati e setosi.

Come sempre è consigliabile stendere una base chiara di ombretto su tutta la palpebra e poi sfumare con tonalità più scure sulla parte mobile della palpebra vicino alle ciglia, stendendo poi una matita, preferibilmente nera, sulla linea lungo le ciglia, facendo bene attenzione ad adottare le tecniche più adatte ad un trucco per occhi piccoli, oppure per occhi grandi, a seconda dei casi.

Per chi ha occhi castani o marroni e sopracciglia scure si consiglia di completare il trucco con un tocco di luce perlata sulla parte più esterna della palpebra vicino alle sopracciglia.

Infine si conclude al meglio il trucco per occhi castani o marroni con il mascara, preferibilmente nero, da stendere accuratamente in più strati per dare la massima intensità allo sguardo e lunghezza alle ciglia.

Trucco occhi verdi

Un trucco per chi ha occhi verdi permette di giocare su colori molto belli e questo non significa certo che si debba per forza stare sulle tonalità di verde! Anzi per chi ha gli occhi verdi è bello creare un trucco che giochi sui contrasti e sulle complementarietà dei colori, lavorando sia con gli ombretti che con la matita ed ovviamente il mascara.

I colori più belli da proporre per un trucco adatto ad occhi verdi possono comprendere colori come il marrone, l’ocra, il rame, il verde scuro, l’oro, l’arancione, il viola, in tutte le loro variazioni di tonalità.

È possibile anche realizzare un trucco per occhi verdi che comprenda più colori, ad esempio una base chiara e poi tonalità diverse via via che ci si avvicina alla linea delle ciglia. Ad esempio si potrebbe stendere come base su tutta la palpebra un ombretto di colore oro e poi sulla parte fissa della palpebra in cui toccandola sentiamo l’osso (generalmente circa un centimetro sotto le sopracciglia) si può stendere (facendo attenzione a sfumare molto bene con il pennello) un po’ di ombretto color arancione. Sulla parte mobile della palpebra si può stendere un ombretto color marrone, oppure un bronzo scuro, oppure un verde scuro, possibilmente però di consistenza setosa e luminosa.

Dopo aver steso gli ombretti, avendo curato bene le sfumature, soprattutto nel passaggio da un colore all’altro, si disegna una linea di matita scura, marrone oppure nera, giusto lungo la linea delle ciglia.

Infine si completa il trucco per occhi verdi con il mascara, che deve essere preferibilmente nero oppure marrone molto scuro e che si distribuisce uniformemente sulle ciglia in vari strati in modo da allungare le ciglia ed intensificare lo sguardo.

Trucco occhi piccoli

Un trucco per occhi piccoli deve puntare soprattutto sulla luminosità per riuscire ad ingrandire l’occhio. Per chi ha gli occhi piccoli si consiglia di scegliere ombretti di colore chiaro, dalla texture luminosa e satinata.Per un trucco adatto ad occhi piccoli si possono seguire le seguenti procedure, facilmente realizzabili da chiunque anche nella vita quotidiana. Per prima cosa si stende una base di ombretto chiaro su tutta la palpebra per illuminare: per fare questa operazione si possono usare colori come il beige, l’oro, il perlato, il rosa, l’albicocca (sempre tenendo conto del colore della propria pelle, dei propri occhi e dei propri capelli) e così via, facendo comunque attenzione che il colore scelto aiuti ad illuminare senza sbattere.

Come seconda operazione di questo trucco per occhi piccoli si usa la matita per disegnare una linea sulla palpebra superiore, lungo le ciglia: in questo caso si usa una matita nera, che si stende dall’esterno verso l’interno, sfumando poi leggermente (a scelta, con la punta del mignolo, oppure con un pennellino dalla punta in spugna dura) la parte più vicina all’interno dell’occhio.

Per la parte inferiore dell’occhio si può usare una matita bianca, da stendere all’interno della palpebra: questa è un’operazione abbastanza delicata, ma che dà molta luminosità allo sguardo e contribuisce ad ingrandire con ottimi risultato un occhio piccolo. Sulla parte esterna (al di sotto delle ciglia inferiori) si può poi stendere un po’ di matita nera, sempre partendo dall’esterno e poi sfumendo delicatamente verso l’interno.

Infine si consiglia di stendere un altro strato di ombretto chiaro (possibilmente luminoso e dall’effetto un po’ perlato) sulla parte centrale della palpebra mobile, proprio sopra alla linea della matita, per dare un’ulteriore tocco di luminosità che aiuta ad ingrandire l’occhio.

Infine si conclude con il mascara sulle ciglia che deve essere steso in più strati come tocco finale per un trucco perfetto adatto ad occhi piccoli.

Trucco occhi grandi

Ecco qui di seguito alcuni consigli per un trucco adatto ad occhi grandi e tendenzialmente prominenti. A differenza di chi ha gli occhi piccoli, per un trucco adatto ad occhi grandi bisogna prediligere colori più scuri, dato che i colori chiari illuminano ma anche ingrandiscono. Certamente anche chi ha gli occhi grandi può fare uso di colori chiari, ma questi devono essere dosati sapientemente e riservati a dare un tocco di luminosità solo in alcuni punti.

Dunque un trucco per occhi grandi potrebbe partire dall’ombretto, da stendere su tutta la superficie della palpebra come base: si consiglia di usare colori neutri piuttosto opachi, per esempio bronzo, rame, terracotta, beige scuro. Per occasioni speciali, soprattutto per la sera, si possono utilizzare colori più elettrici, come il blu, il viola, il verde, il grigio scuro, per creare un effetto “smoky eyes”. Il colore deve essere steso con un pennello con movimenti dall’interno verso l’esterno dell’occhio.

Se si hanno occhi prominenti si può stendere una tonalità un po’ più scura lungo quella parte fissa della palpebra in cui toccandola sentiamo l’osso (generalmente circa un centimetro sotto le sopracciglia): bisogna fare attenzione che questa tonalità più scura di colore sia ben sfumata e non troppo più scura dell’ombretto di base.

Successivamente per un ottimale trucco adatto ad occhi grandi si consiglia l’uso di una matita scura dalla punta morbida, da stendere in una linea piuttosto spessa lungo le ciglia (sia sulla palpebra superiore, sia su quella inferiore), da sfumare poi dall’interno verso l’esterno. Chi volesse può stendere un po’ di matita scura anche sulla parte interna della palbebra inferiore, questo aiuta a rmpicciolire occhi troppo grandi o prominenti.

Infine si conclude con un bello strato di mascara, che per un trucco per occhi grandi è meglio che si stenda soprattutto sulle ciglia della parte esterna dell’occhio.

Consigli per truccarsi gli occhi

Si possono dare tanti consigli per il trucco degli occhi, anche se poi la realizzazione deve adattarsi ad ogni singola persona, a seconda della forma del viso e degli occhi, dell’età, del colore della pelle e degli occhi, della forma sia degli occhi, sia delle sopracciglia e così via.

Il consiglio principale da dare ad ogni donna è quindi quello di assecondare il proprio viso e di scegliere un tipo di trucco che non stravolga i propri lineamenti e il proprio sguardo, ma che serva ad illuminare e ad aggraziare.

Per chi non ha molta esperienza di trucco il consiglio è quello di iniziare con gradualità, con colori molto neutri e naturali, in modo da avere anche il tempo di abituare se stessa a vedersi con il trucco. Infatti, anche per un occhio esterno, non è molto bello vedere una grande differenza tra la stessa persona non truccata e truccata. Una persona che non si trucca tutti i giorni deve avere un trucco possibilmente leggero e naturale. Chi invece è abituata a truccarsi quotidianamente dovrebbe scegliere un trucco discreto e leggero per la vita quotaidiana e poi può avventurarsi verso un trucco più ardito e seducente nelle occasioni speciali.

Un consiglio valido per tutte è quello di scegliere trucchi per gli occhi che siano di qualità, meglio spendere un pochino di più ma avere prodotti che restano perfetti per ore e che rispettano il ph della pelle.

Inoltre un consiglio utile prima di realizzare il trucco degli occhi è quello di applicare una piccola quantità di crema contorno occhi (soprattutto se si è molto stanche) e lasciarla penetrare bene nella pelle prima di truccarsi. In questo modo si avranno risultati più duraturi e il colore sia degli ombretti, sia della matita, apparirà più uniforme, evitando fastidiose sbavature.

Un consiglio per chi porta gli occhiali è quello di scegliere un trucco per gli occhi che illumini, quindi sì all’uso di ombretti luminosi, soprattutto sulla parte esterna delle palpebre ed anche all’uso della matita scura per delineare il contorno degli occhi vicino alle ciglia, in modo da dare un risalto seducente agli occhi anche attraverso la montatura degli occhiali.

Ombretto per trucco agli occhi

Con l’ombretto si possono realizzare infinite variazioni di trucco per occhi, grazie alle tantissime varietà presenti in commercio, le innumerevoli tonalità di colore e i vari tipi di consistenza. L’ombretto di solito si presenta in un astuccio apribile dotato di specchietto e pennellino, il pennello è generalmente in spugna morbida, ma può avere anche delle setole. Alcuni astucci hanno un ombretto di un solo colore, altri, più grandi possono avere due, tre, quattro o più combinazioni di colori, generalmente assortite in modo da poter creare sfumature e ombreggiature armoniose.

L’ombretto per il trucco degli occhi può essere disponibile in vari tipi di texture, dalla più polverosa alla più cremosa, in genere comunque la tipologia preferita dalla maggior parte delle donne ha una consistenza media, quindi con una certa pastosità in modo da garantire la durata, ma al tempo stesso con quella giusta dose di polverosità in modo da dare quel bellissimo effetto setoso.

Quando si acquista un ombretto bisogna fare delle prove sulla propria pelle per valutare l’effetto e la tenuta e soprattutto per verificare che il colore si adatti al proprio incarnato e ai propri occhi. Talvolta infatti un ombretto che appare stupendo nell’astuccio ha poi un effetto negativo sui propri occhi, un rosa può sbattere, un grigio può infossare gli occhi, e così via.

Con alcune tonalità di ombretto in uno o più colori adatti ai propri occhi è possibile realizzare un trucco per gli occhi davvero unico, ad esempio stendendo un colore più scuro sulla palpebra superiore, nella linea attaccata alle ciglia e poi, per dare un tocco di luminosità e ingrandire l’occhio, usare una tonalità più chiara al centro della palpebra e poi con un colore più chiaro ancora creare un punto luce con una lieve pennellata sia all’interno della palpebra (verso il naso), sia all’esterno (vicino alle sopracciglia). Volendo si può aggiungere un tocco di matita scura per delineare ancor più la linea lungo le ciglia, ma con una bella combinazione di ombretti questo non è strettamente necessario.

Indispensabile invece il tocco finale sulle ciglia, con una bella spennellata di mascara per rendere lo sguardo ancora più intenso e seducente.

Matita per trucco agli occhi

Il trucco degli occhi realizzato con la matita resta intramontabile ed è praticato da moltissime donne quotidianamente, in modi e forme diversi, a seconda dei gusti e dei risultati desiderati.

La matita di solito si usa nera, ma esistono anche colori diversi come il grigio scuro, il marrone, il verde, il blu ed anche il bianco. La matita bianca ha un uso molto particolare, di solito si applica sulla parte interna della palpebra inferiore, per ingrandire occhi piccoli, ma comunque il suo uso è consigliato in abbinamento anche ad altri colori, quindi perfezionando l’insieme del trucco degli occhi anche con una matita più scura e volendo con sfumature di ombretto.

Sia che si usi da sola, sia che vada in abbinamento con l’ombretto, la matita per il trucco degli occhi di solito si applica lungo la linea delle palpebre più vicina alle ciglia e può disegnare una linea molto sottile oppure può essere applicata in una linea più spessa, che poi si può sfumare con un pennello di spugna.

Per un bellissimo effetto sfumato e un tipo di trucco molto seducente, adatto soprattutto alla sera (il cosiddetto trucco “smoky eyes”) si consiglia di usare una matita nera dalla consistenza molto morbida, che sia quindi facile da stendere. La matita deve disegnare tutta la palpebra lungo le ciglia, sia sopra che sotto, e la linea deve essere abbastanza spessa, coì che poi può essere stesa e sfumata con il pennello. Dopo aver dato la prima sfumatura, è consigliabile disegnare nuovamente la linea lungo le ciglia per rendere il trucco ancora più deciso e seducente, prima di dare poi un’abbondante tocco di mascara nero alle ciglia.

Per un trucco degli occhi con matita che sia raffinato e naturale si consiglia di applicare prima una sfumatura di ombretti dalle tonalità piuttosto neutre e poi rifinire con una linea sottile di matita nera o in altre tinte scure, lungo la linea delle ciglia, accentuando di più il disegno verso la parte esterna dell’occhio.

Colori per trucco agli occhi

Infinite possono essere le combinazioni di colori per il trucco degli occhi, soprattutto perché i colori variano con le stagioni, con lo stato d’animo di chi le porta, possono essere abbinati al look, o in deliberato contrasto. Inoltre la scelta dei colori per il trucco degli occhi varia molto da persona a persona, non è detto che chiunque possa portare qualsiasi colore, perché il colore e il tipo di pelle, o il colore e la forma degli occhi, o la tipologia di palpebre e sopracciglia possono dare risultati molto diversi tra loro.

In generale i colori caldi e neutri come terra, oro, bronzo, marrone, rame si addicono bene un po’ a tutti tipi di occhio e di pelle, sempre che si sappiano dosare bene, infatti per occhi grandi va meglio stare su tonalità più scure soprattutto sulla linea delle ciglia, mentre per occhi piccoli è meglio evitare le tonalità troppo scure che rischiano di infossare l’occhio.

Per chi ha gli occhi chiari (azzurri, verdi, grigi) sono bellissimi i colori come il verde, l’azzurro, il grigio, l’argento, il viola, ma anche l’oro, il bronzo il rame, soprattutto per le rifiniture dello sguardo sulla parte alta delle palpebre vicino alle sopracciglia. Per un trucco occhi “drammatico”, adatto alla sera, può essere bellissimo l’uso di colori come il nero o il grigio scuro, preferibilmente sfumati, proprio sulla linea intorno alle ciglia e possibilmente con un tocco di luce chiara sulla parte esterna delle palpebre, più vicino alle sopracciglia.

Per chi ha gli occhi scuri, castani o neri, vanno bene sia i colori caldi come il marrone, il rame, il bronzo, oppure il verde scuro, il viola, il nero e poi toni più chiari come il rosa, il lilla, l’oro, soprattutto se si vuole illuminare lo sguardo.

In generale si consiglia di usare i colori chiari sulla parte esterna delle palpebre, vicino alle sopracciglia, e i colori più scuri lungo la linea delle ciglia, a meno che appunto non si abbiano occhi piccoli, in tal caso è necessario illuminare lo sguardo già vicino alle ciglia.

Il colore del mascara per completare il trucco occhi deve essere preferibilmente scuro, nero, grigio o marrone, anche se sicuramente è il nero il colore preferito.

Tecniche e metodi per truccare gli occhi

Ci possono essere tecniche diverse per il trucco degli occhi e la scelta della tecnica dipende molto dal tipo di materiali che si usano, dalla tipologia di pelle e dal tipo di effetto finale che si desidera raggiungere. Non c’è una regola fissa, ma si possono anche mescolare tecniche e stili per raggiungere un trucco degli occhi ottimale e adatto alle esigenze di ciascuno.

Inoltre, le tecniche per truccare gli occhi possono dipendere anche dalle mode e dai trend del momento, basti pensare alle epoche in cui predominante era l’eye-liner, rispetto ad altre in cui si lavorara principalmente con i matitoni colorati e altre ancora in cui predominavano gli ombretti.

Al giorno d’oggi c’è una tendenza a fondere le varie tecniche per avere risultati molto sofisticati e di lunga durata, quindi ricorrendo a determinati ombretti come base, che poi vengono sfumati con ombretti di tonalità più chiare o più scure, poi rifiniti con matita scura o eye-liner e infine con l’immancabile mascara.

Ma in certi casi, per determinati tipi di look con riferimenti agli anni Sessanta si può tornare all’uso “puro” dell’eye-liner, tecnica non facilissima perché bisogna usare un prodotto di alta qualità ed avere una mano molto ferma per creare una linea armoniosa, diritta e uniforme, sia da una parte che dall’altra.

Se si preferisce un trucco occhi più naturale e con toni sfumati è consigliabile ricorrere a tecniche che facciano uso dei pennelli, in particolare pennellini di spugna morbida per stendere l’ombretto (o gli ombretti) e con una punta in spugna più rigida per stendere la matita nera proprio al di sopra della linea delle ciglia. Questa dei pennelli è una tecnica di trucco occhi piuttosto facile, che si affina semplicemente con la pratica.

C’è poi anche chi ama la tecnica delle dita, è tra le tecniche spesso la più praticata da donne che amano avere occhi sfumati con ombretti di varie tonalità e con un effetto molto naturale, inoltre la tecnica di truccare gli occhi stendendo gli ombretti con le dita è considerata pratica e veloce, anche se comunque richiede molta cura per non dare un senso finale di approssimazione.

Come truccare gli occhi stanchi

Sopra gli zigomi hai dei segni profondi e grigi, o lo sguardo è appesantito dalle borse, o il tuo problema sono le palpebre gonfie…sono segni di stanchezza che rovinano il nostro aspetto e ci fanno dimostrare addirittura degli anni in più.

Le occhiaie

possono essere naturali o provacate da cattive abitudini di vita, ha una certa predisposizione individuale chi possiede nella zona perioculare una cute molto sottile ed è soggetta a lasciar trasparire il microcircolo sottostante. Le cattive abitudini di vita invece sono per chi dorme una quantità insufficiente di ore, stress e tensione non sono altro che colpevoli di profondi segni sotto gli occhi, ma la colpa potrebbe essere anche dovuto a una cattiva alimentazione, al consumo eccessivo di alcol, caffè e fumo.
Trucco: le occhiaie puoi nasconderle con un correttore in stick o fluido, il colore deve essere quello giusto; dall’avorio al beige scegli i toni che si avvicinano all’arancio, per evitare l’ombra bluastra. Per ottenere un effetto naturale, non devi stendere il correttore fuori dalla zona delle occhiaie, ma ricorda anche di non passare il fondotinta su quella parte.

Le borse

sono dovute a un ristagno dei liquidi sotto le palpebre, in genere questo cedimento si ha con l’avanzare dell’età e la conseguente perdita di elasticità. Ma non toglie che possono comparire se si ha problemi di circolazione o drenaggio linfatico a livello locale.
Trucco: si manifestano con una sporgenza sotto l’occhio che ne accentua l’aspetto pesante. Per correggerle bisogna applicare un correttore chiaro per attenuare l’ombra; nelle parti più gonfie invece si applica con un pennellino un po’ di fard nocciola o cipria ambrata. L’intera zona deve essere mantenuta opaca con ciprie trasparenti, poi si può eseguire il solito
make-up.

Palpebre gonfie

dopo un rilassamento della palpebra superiore che ricade in avanti, il viso ha un’aespressione stanca. Le cause possono essere varie, come per le borse si ha una fuoriuscita del tessuto grasso nella zona intorno alle orbite, associata a un ristagno dei liquidi; oppure le palpebre gonfie sono da attribuire a delle malattie infiammatorie dell’occhio, o a problemi di cardiopatia, nefropatie, disturbi alla tiroide.
Trucco: se sono arrossate prova a stendere un fondotinta non rosato, sfumalo bene in modo che non si depositi tra le increspature della pelle o non farai altro che accentuare il problema. Nell’interno dell’occhio passa una matita chiara, color carne o avorio.

Come si usa la matita per gli occhi

Per dare intensità allo sguardo la matita è sicuramente il prodotto da trucco migliore: disegnando gli occhi e definendo lo sguardo, si rende il viso più intenso e misterioso. Vi spieghiamo le tecniche e la scelta del colore più adatti per un risultato migliore.

I diversi tipi

Tra tutti i prodotti per il trucco, la matita colorata è quella che contiene la più alta percentuale di pigmenti colorati perché la sua funzione è quella di lasciare sulla palpebra un colore intenso o omogeneo, sfumato o no, in base all’effetto finale che si vuole ottenere. Esistono diversi tipi di matite:

  • Con mina dura che servono a tracciare un tratto deciso sulla palpebra superiore;
  • Con mina morbida per colorare la riga palpebrale inferiore senza irritazione, oppure per ottenere un effetto ombretto sulla palpebra superiore;
  • Con mina waterproof più resistenti all’acqua e alle lacrime;
  • Con mina retraibile che, grazie alla mina sottile, permettono un tratto preciso simile all’eye liner.

La scelta del colore

I colori più usati delle matite sono o il nero o il marrone, facilmente adattabile a qualsiasi colore di ombretto. La matita nera è meglio usarla sulla palpebra superiore per rendere l’occhio più importante e far sembrare le ciglia più folte; se usata all’interno della rima palpebrale tende a rimpicciolire l’occhio. I colori decisi come verde, viola e blu vanno usati sulla palpebra nuda o con un ombretto chiaro. Se l’ombretto è acceso, è meglio delineare l’occhio con una matita della stessa tonalità oppure con una matita nera. La matita bianca va usata sulla rima palpebrale inferiore per dare luce allo sguardo.

La tecnica

La matita può essere applicata sulla palpebra superiore, all’interno della rima palpebrale o sotto l’occhio.

  • Sopra: per tracciare la linea partire dall’angolo interno dell’occhio, e, restando vicino alle ciglia, tracciare il segno fino alla fine della palpebra. Ripartire poi dall’ultimo mezzo centimetro di palpebra e tracciare una linea vicina alla precedente facendola uscire di pochi millimetri dalla fine della palpebra stessa. Invece se si vuole tracciare una linea precisa bisogna disegnare con la matita appuntita tanti piccoli punti sulla palpebra uno vicino all’altro, poi unirli fino ad ottenere un tratto continuo. Per un trucco naturale sfumare il tratto di matita con lo sfumino in gomma o con un pennellino piatto.
  • Sotto: la matita deve essere appuntita per delineare una linea sottile e non appesantire lo sguardo. Tracciare tanti piccoli puntini intensificando i tratti verso la fine dell’occhio per ottenere una linea, che va sfumata con un pennellino piatto per non avere un tratto troppo netto.
  • Dentro: per riempire di colore la rima palpebrale inferiore basta passare più volte la matita avendo cura che non sia appuntita.

Trucco in discoteca

per una serata in discoteca non c’è niente di meglio che osare. Impariamo inisieme a fare un make up stellare.

  • Iratare il viso con una crema adatta al proprio tipo di pelle.
  • Stendere un fondotinta lunga tenuta possibilmente coprente. Scegliere una tonalita più chiara rispetto al colore della pelle)
  • Spolverare con un groso pennello una cipria in polvere alla quale aggiungeremi un pizzico di polvere argentata.
  • Tocco di fard possibilmente color prugna
  • Stendiamo sugli occhi una base color argento e applicarla su tutta la palpebra.
  • Utilizzare un liner blu elettrico
  • Applicare poi all’interno dell’occhio una matita kajal sempre blu elettrico
  • Sulla parte esterna dell’occhio fare una lunetta utilizzando un fuscia molto acceso
  • Mascara? certo blu e in abbondanza
  • Per le labbra utilizziamo semplicemente un gloss e tracciamo il contorno delle labbra con una matita color naturale.

Trucco in palestra

  • Applicare su viso una crema idratante adatta al proprio tipo di pelle
  • Applicare aiutandosi con una spugnetta leggermente inumidita una crema colorata color nocciola
  • Successivamente con uno spruzzatore riempito d’acqua minerale vaporizziamo tutto il viso( terremo lo spruzzatore in frigo per almeno 30 minuti)
  • Questo gesto fisserà il trucco evitando antiestetiche sbavature
  • Spolveriamo il viso con un velo di terra abbronzante non molto scura
  • Sugli occhi ci limiteremo a sfumare sulla palpebra mobile un velo di ombretto matt color mattone.
  • Mascara marrone in abbondanza
  • Per le labbra un semplice gloss lucido senza neanche fare il contorno labbra con una matita

Trucco per giovanissime

  • idratare il viso con una crema adatta al proprio tipo
  • di pelle e fare un breve massaggio per favorire la
  • circolazione
  • stendere un fondotinta leggero oppure una crema
  • colorata colo naturale e sfumarlo leggermente e
  • sfumarlo fino a completo assorbimento con una
  • spugnetta in lattice naturale leggermente inumidita
  • per avere un effetto ancora più naturale.
  • sploverare il viso con una cipria trasparente
  • applicare con un pennello da fard, sugli zigomi,
  • sulla fronte e sul mento un leggero velo di terra
  • abbronzante tendente al rosato.
  • applicare sulle palpepre un ombretto azzurro cielo,
  • proseguendo con un blu sulla parte esterna
  • dell’occhio.
  • applicare un kajal blu notte
  • mascara blu notte
  • sulle labbra sarà suff. un gloss trasparente
  • leggermente rosato

Come fare un make up

Come prima regola dobbiamo pensare che è importante avere un aspetto curato e radioso.
Si può parlare di make up perfetto quando ci aiuta a nascondere i nostri piccoli difetti esaltando e modellando i nostri lineamenti.
Lo scopo del make up è quello di piacervi di più, è quello di sentirci più sicure e fiduciose in noi stesse.
Spesso molte donne pensano che mettendo tanto trucco si vadano a coprire i difetti della pelle ma questo è sicuramente un grande sbaglio.
Vediamo insieme con dei semplicissimi e veloci gesti come dare al nostro viso una naturale bellezza.

Dopo aver pulito e tonificato la nostra pelle stendiamo con un leggero massaggio una base per il trucco adatta al nostro tipo di pelle. E’ molto importante dedicare almeno un paio di minuti a questo passaggio per favorire la circolazione e dare alla pelle del viso un colore più roseo.

A questo punto prendiamo un correttore (meglio fluido e leggero) di uno e due toni più chiaro della nostra pelle e iniziamo ad applicarlo a piccolissimi tocchi sotto gli occhi, negli incavi del naso e contorno labbra. Con una spugnetta per il fondotinta iniziamo a sfumare il correttore cercando quindi di alleggerirlo per non creare antiestetiche macchie chiare.

Adesso passiamo al fondotinta, prendiamo un fondotinta adatto al nostro tipo di pelle e con piccoli tocchi lo
stenderemo su tutto il viso, cercando di non trascurare il collo, e sfumando bene fino ai lobi. Una volta aver steso bene il fondotinta fino a completa penetrazione faremo delle piccolissime pressioni con una velina per eliminare eventuali eccessi di prodotto che potrebbero creare antiestetiche macchie di colore.

Dopo un paio di minuti (tempo necessario per il fissaggio del fondotinta) con un grosso pennello spolveriamo il viso con una cipria in polvere trasparente. Questo passaggio servirà non solo a fissare il trucco ma anche a evitare eventuali zone lucide.

A questo punto il nostro viso sicuramente avrà un aspetto migliore e potremo quindi procedere al nostro nostro abituale make up.

Come applicare e far durare il rossetto

Non c’è niente di più antiestetico di un rossetto sbavato per dare a noi donne un’aspetto trascurato e sciattone…..da oggi seguendo questi piccoli consigli non sarà più un problema.

Strumenti necessari

  • base idratante
  • spazzolino morbidissimo o spazzola baby
  • fondotinta
  • cipria in polvere
  • matita labbra
  • veline
  • pennello per labbra
  • rossetto
  1. dopo aver steso il nostro abituale idratante per labbra non dimentichiamo di fare un piccolo massaggio per favorire la circolazione con uno spazzolino morbidissimo eserciteremo poi delle piccole pressione e dei delicatissimi
  2. strofinamenti. Questo gesto servirà per esercitare un piccolo peeling esfoliante che renderà le vostre labbra rosse e turgide eliminando cosi le pellicine a volte dovute dal gran freddo di questo periodo.
  3. Stendere qualche goggia di fondotinta aiutandosi con una spugnetta in lattice maturale con un leggero massaggio fino a completo assorbimento.
  4. Spolverare con un pennellone della cipria in polvere incolore
  5. Applicare la matita
  6. Applicare come al solito il rossetto
  7. Prendere una velina, piegarla a cuscinetto, e stringendola tra le labbra esercitare piccolissime pressioni per togliere eventuali eccessi di rossetto
  8. Spolverare nuovamente la cipria ma in dosi assolutamente minime
  9. Ripassare delicatamente la matita e riapplicare il rossetto questa volta con un pennello professionale labbra.

Un segreto in più

Applicare nel centro del labbro inferiore della polvere dorata ….il gioco è fatto avremo per molte ore una seducente bocca a prova di bacio.

Trucco in ufficio

Piccole regole per avere un trucco veloce, semplice e sofisticato. Per una donna che in fficio deve sempre essere
impeccabile ed elegante. OSARE CON DISCREZIONE E FASCINO

  • Applicare una base idratante adatta al proprio tipo
  • di pelle
  • Stendere aiutandosi con una spugnetta leggermente
  • inumidita un fondotinta lunga tenuta possibilmente oil
  • free e lunga tenuta.( importante scegliere un colore
  • più chiaro rispetto al colore della propria pelle?)
  • Spolverare il viso con una cipria mat incolore
  • (aiutiamoci con un grosso pennellone)
  • Applichiamo con l’aiuto di un pennello di media
  • dimensione un fard color pesca.( sia su zigomi,
  • fronte, naso e arcata sopraciglare)
  • Con un ombretto color naturale (assolutamente non
  • perlato) copriamo l’intera palpebra fino a raggiungere
  • l’rcata che abbiamo già colorato con il fard
  • Sul lato esterno della palpebra mobile procederemo con
  • applicando un bronzo caldo assolutamente mat.
  • Tracciare poi una sottilissima riga di eye liner
  • (utilizziamo però invece del solito pennellino un
  • matita…per avere un effetto più naturale.
  • Successivamente applicheremo un kajal sempre
  • nero.(cerchiamo di creare una piccola sbavatura sotto
  • l’occhio)
  • Mascara nero
  • Tracceremo poi il contorno labbra con una matita
  • marrone scuro e applicheremo un rossetto mat color
  • carne.

Non dimenticare mai di pettinare le sopracciglia